Vai al contenuto

Naecoer

AGRICOLTURA

CONTESTO

L'ossigeno è un nutriente essenziale per le piante in quanto consente la respirazione aerobica, un processo vegetale essenziale che rilascia energia per la crescita delle radici e l'assorbimento dei nutrienti. L'ossigeno disciolto (DO) contenuto nelle soluzioni nutritive utilizzate per irrigare le piante viene assorbito dalle radici. Se esaurito, la crescita delle piante e l'assorbimento di acqua e minerali sono ridotti.

La mancanza parziale o totale di ossigeno nella zona radicale provoca conseguenze diverse, a seconda dei tipi di piante. Spesso il primo segno di un inadeguato apporto di ossigeno alle radici è l'appassimento della pianta in condizioni di caldo e livelli di luce elevati. L'ossigeno insufficiente riduce la permeabilità delle radici e porta a un accumulo di tossine. Pertanto, la pianta non è in grado di assorbire quantità sufficienti di acqua e minerali per raggiungere la crescita. Questo avvizzimento è accompagnato da un rallentamento nel processo di fotosintesi e nel trasferimento dei carboidrati. Nel tempo, la crescita delle piante si riduce e le prestazioni ne risentono. Se la mancanza di ossigeno continua, la carenza di minerali sarà visibile, le radici moriranno e la pianta si arresterà.

Di fronte alla mancanza di ossigeno, le piante producono un ormone dello stress chiamato etilene. L'etilene si accumula nelle radici e provoca il collasso delle cellule in quest'area. In questa fase, agenti patogeni come il pythium possono facilmente impossessarsi della pianta e distruggerla.

Le radici sane con sufficiente ossigeno possono assorbire selettivamente gli ioni nutrienti dalla soluzione circostante secondo necessità. L'energia metabolica per guidare il processo di assorbimento dei nutrienti è ottenuta attraverso l'ossigeno inspirato dalle radici. Infatti, in condizioni anaerobiche o prive di ossigeno, potrebbe esserci una perdita netta di ioni nutrienti dal sistema radicale di una pianta. Senza ossigeno sufficiente, le piante non possono assorbire minerali nelle concentrazioni necessarie per promuovere la loro massima crescita. Il mantenimento di alti livelli di ossigeno disciolto crea radici sane con l'energia per assorbire i nutrienti e trasportare rapidamente acqua e ioni minerali alla pianta.

METODO TRADIZIONALE

Sebbene esistano numerosi metodi che possono essere utilizzati per introdurre ossigeno in una soluzione nutritiva, molti di essi sono costosi e non utilizzati spesso dai piccoli coltivatori. Il trattamento con ozono ne è un chiaro esempio.

Invece, forzare l'aria attraverso i nutrienti forniti alle piante nei sistemi di irrigazione è uno dei metodi più utilizzati per ottenere più ossigeno disciolto nel sistema radicale di una pianta. Le pompe pneumatiche sono disponibili in varie dimensioni e hanno la capacità di funzionare con una o più pietre d'aria o diffusori. Questi dispositivi introducono centinaia di microbolle di aria ambiente nella soluzione nutritiva. Sfortunatamente, queste bolle sono di un micron o più grandi. Quindi salgono rapidamente in superficie e si disperdono prima che la soluzione raggiunga le piante.

Parte dell'ossigeno viene assorbito quando le bolle salgono, ma il tasso di assorbimento è relativamente basso. È necessario introdurre grandi volumi di gas per ottenere i livelli di DO desiderati. NAECOER affronta queste inefficienze con la sua rivoluzionaria tecnologia brevettata a nanobolle. I nostri utenti hanno segnalato aumenti della produzione fino al trenta percento a seconda del raccolto e di altri fattori.

TECNOLOGIA DI OSSIGENAZIONE NAECOER

Perché i sistemi NAECOER funzionano ad alta e bassa pressione, possono essere alimentati con ossigeno tramite un generatore di ossigeno che non ha costi di gestione continuativa ad eccezione dell'elettricità. L'efficienza della tecnologia nell'uso del gas rende l'ossigeno un'opzione praticabile con un basso costo iniziale.

Le nanobolle generate da NAECOER rimangono in soluzione per lunghi periodi di tempo, tempo più che sufficiente affinché l'ossigeno raggiunga le radici delle piante attraverso qualsiasi tipo di irrigazione o sistema idroponico. La nostra tecnologia può essere molto efficace anche nei sistemi acquaponici.

In alcune applicazioni, a seconda dello stato di salute del terreno di coltura, NAECOER incorpora microbi benefici nelle sue soluzioni per creare condizioni di crescita ottimali. la tecnologia di NAECOER non solo massimizza l'apporto di ossigeno per le radici delle piante, ma incoraggia i batteri anaerobici benefici introdotti a moltiplicarsi e migliorare rapidamente il suolo.

Come hai visto, le nanobolle possono creare molto valore per la tua attività

Agricoltura | Ambientale | Dottore | Pulizia | Pesca | Acquacoltura | Pasto
Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti per il suo corretto funzionamento e per scopi analitici. Contiene collegamenti a siti Web di terzi con politiche sulla privacy di terzi che puoi accettare o meno quando accedi ad essi. Facendo clic sul pulsante Accetto, accetti l'uso di queste tecnologie e il trattamento dei tuoi dati per questi scopi. Configura e maggiori informazioni
Privacy